Il Face Taping è un trattamento estetico di nuova generazione, assolutamente non invasivo. Scopriamo come funziona!

Si realizza grazie alle mani di un’esperta, applicando dei tape elastici, nastri in cotone con un lato adesivo. Essi vengono applicati in alcuni punti strategici del viso per rimuovere le imperfezioni.

Questo trattamento nasce in Russia circa un decennio fa, si è diffuso in oriente e negli ultimi anni si sta sviluppando in Europa e in Italia ma in pochi ancora lo conoscono.

Face taping serve per eliminare le rughe?

Il Face Taping è un trattamento viso anti-age, ideale per le rughe e le zampe di gallina. Aiuta a estendere, levigare e tonificare. Svolge anche un’azione detox. Perché stimola l’apparato circolatorio e linfatico. Man mano la pelle sarà più tonica e luminosa.

Vi spiegheremo come si fa, ma è necessario affidarsi ad una persona esperta nel settore, specializzata in questo trattamento.

Come si fa il face taping?

I passaggi sono pochi, ma essenziali e devono essere fatti per bene.

  1. L’operatrice dovrà detergere il viso accuratamente
  2. Dopo si passa direttamente all’applicazione dei tape da tenere per circa 8/10 ore.
  3. La frequenza è variabile, è consigliato farlo all’inizio ogni giorno per 10 giorni, quindi tutte le sere in pratica, oi si può fare un giorno sì e uno no per un mese.

Potreste recarvi sempre al centro specializzato, oppure dopo un paio di sedute farvi spiegare come si fa e procedere a casa da sole con il face taping.

I tape sono elastici  specifici per quest’utilizzo, devono essere dermatologicamente testati e anallergici, per questo vanno bene anche sulle pelli sensibili e reattive.

A chi è adatto?

Di solito, il face taping, lo fanno le donne dai 35 anni in su, non adatto a pelli giovanissime. Adatto a pelli spente e per le pelli con cicatrici dovute all’acne. Serve anche ad attenuare borse e occhiaie.

 

Per cominciare consulta uno specialista e prova tutti i benefici di questa tecnica!