Salute

Morte per soffocamento: l’importanza di imparare la manovra di Heimlich

Ecco perchè è così importante imparare questa manovra

L’importanza di imparare la manovra di Heimlich è molto spesso sottovalutata, dal momento che può salvare la vita ai nostri bambini.

Sono sempre di più, infatti, le morti per soffocamento da cibo o da oggetti estranei che ogni anno si verificano nel mondo e anche nel nostro paese.

La manovra di Heimlich: ecco perchè è così importante impararla

Secondo le stime, le morti per soffocamento sono una delle principali cause di decesso dei bambini al di sotto dei 3 anni. Le indagini statistiche parlano chiaro: solo nel nostro paese, ogni anno, muoiono circa 50 bambini per soffocamento.

Tra le cause principali c’è ovviamente l’inalazione involontaria di qualche corpo estraneo, ma anche quella del cibo. Secondo le stime, uno degli alimenti più pericolosi è il Wurstel, a causa della sua forma, delle sue dimensioni e della sua consistenza.

Ecco perchè risulta sempre più necessario che ognuno di noi sia pronto ad agire in caso di emergenza. Uno dei metodi migliori per liberare le vie respiratorie è sicuramente la manovra di Heimlich.

La regola numero uno è niente panico. Anche se è più facile a dirsi che a farsi, riuscire a mantenere la lucidità in casi di emergenza è sicuramente il primo compito da svolgere. Inutile tentare tentativi disperati, come il recupero dell’oggetto di ostruzione tramite il dito infilato direttamente nella bocca del bambino.

La manovra di Heimlich permette di liberare le vie respiratorie ostruite praticando una compressione toracica. La prima cosa da fare è posizionarsi dietro al soggetto e circondarlo con le braccia attorno all’ombelico.

Posizionate il vostro pugno chiuso poco sopra l’ombelico e avvolgetelo con l’altra mano. Esercitate delle spinte verso l’altro, in maniera tale che l’oggetto di ostruzione fuoriesca dalle vie respiratorie.

Si tratta di una manovra abbastanza semplice ma che, in casi di difficoltà, potrebbe salvare la vita al vostro bambino. Come si dice, prevenire è sempre meglio che curare!

Tags
Loading...

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close