notizie

Legge 104: potrebbe arrivare il bonus di 1900 Euro per chi assiste

Ancora novità in arrivo con la Legge 104. Si parla di un bonus di 1900 Euro per chi assiste i familiari disabili. Ecco di che cosa si tratta

Parliamo di Legge 104, ovvero del riferimento legislativo che riguarda tutte le persone che soffrono di una qualche forma di disabilità

Questa volta, però, si parla dei cosiddetti caregivers, ovvero di coloro che prestano assistenza ad un familiare disabile. Vediamo insieme gli aspetti di questa importante novità che, si spera, possa arrivare presto.

Novità Legge 104: bonus economico per chi presta assistenza

Come detto, la Legge 104 è il regolamento che si occupa di salvaguardare i diritti e aiutare tutte le persone che soffrono di una certa disabilità.

La novità, che al momento è ancora congelata in parlamento, riguarda i cosiddetti caregivers, ovvero coloro che prestano assistenza ai disabili. Secondo questa nuova riforma, molto presto potrebbe esser loro retribuito un bonus economico.

Si parla già di un bonus di 1900 Euro che potrebbe essere erogato secondo due modalità diverse. Da un lato si può ricevere sotto forma di detrazione fiscale. Sono questi i casi in cui ci si occupa di un disabile che abbia più di 80 anni e che rientri nel terzo grado di parentela.

Ci sono però anche altri requisiti. Colui che assiste deve essere senza reddito o avere un Isee massimo di 25mila Euro. In questo caso, il bonus consiste in una diminuzione dell’Irpef del 19% dei costi sostenuti per assistere il malato.

Nel secondo caso, invece, il bonus si può ricevere sotto forma di vero e proprio contributo economico. Come detto, però, si tratta di una proposta che non è stata ancora approvata.

La speranza, ovviamente, è quella che ben presto questo bonus possa diventare effettivo. Aiutare i cosiddetti caregivers, infatti, non è una questione da sottovalutare.

Se, infatti, da una parte sono i disabili le vere vittime di questa condizione, dall’altra è giusto anche riconoscere a chi le assiste una condizione di vita particolare. Restiamo dunque in attesa che la Legge 104 riesca ad introdurre questa importante novità.

Tags
Loading...

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close