Le possibili cause dell’ictus celebrale possono essere tantissime e proprio per questo bisogna fare molta attenzione quando riscontriamo alcuni tipi di sintomi. Esso infatti, non è altro che un’improvvisa chiusura e in alcuni casi rottura di un vaso sanguigno al cervello.

Questo tipo di problema spesso può essere molto serio a causa della mancanza di ossigeno dovuto proprio dal vaso sanguigno rotto. L’ictus celebrale spesso porta ad avere complicazioni gravi come ad esempio la perdita della capacità di movimento. Quali sono le cause che portano ad avere un ictus celebrale? Scopriamole insieme!

Ictus celebrale: cause e sintomi a cui fare attenzione

L’ictus è un problema molto importante e serio che non si deve assolutamente prendere con leggerezza. Le persone colpite da questa patologia infatti, rischiano di perdere la sensibilità in diverse parti del corpo. Altre invece, rilevano dei gravi problemi nel parlare nel concentrarsi e nel ricordare alcune cose accadute.

La mancanza di ossigeno nel cervello infatti, può provocare la morte o il rallentamento delle cellule celebrali portando così all’ictus. È importante sapere che la gravità dell’ictus dipende dal tempo in cui, il flusso sanguigno non arriva all’organo.

Le cause per cui questo tipo di malattia colpisce una percentuale di persone, possono essere molte.
La prima è sicuramente la presenza di emboli nelle vene oppure la riduzione e il chiudersi di un’arteria causata dall’ateroclerosi.

Alcuni studi hanno messo in dubbio che alcuni ictus possono essere causati anche dalla presenza di tumori. In questo specifico caso però, negli ultimi anni i diversi ricercatori stanno inseguendo degli studi più significativi per approfondire questa loro teoria.

Sintomi da non sottovalutare, quali sono i più importanti?

Aver capito quali sono le cause dell’ictus celebrale è importante proprio come saper riconoscere i sintomi prima che sia troppo tardi. I segnali principali e che caratterizzano la maggior parte degli ictus, si racchiudono nel non riuscire a muovere una parte del corpo e della faccia.

Questo tipo di malattia attacca un solo lato del corpo che indicherebbe la parte opposta di dove, sta succedendo il problema al cervello.

Esistono ben altri sintomi diversi da non sottovalutare. Come ad esempio: la perdita di sensibilità in alcune zone del corpo e un grande mal di testa. Per concludere si possono avere anche problemi alla vista e la difficoltà a parlare in modo semplice.

Se questi sintomi continuano nel tempo, è importante andare in ospedale così da ottenere una visita di controllo.