animali

Labrador trovato a vegliare il suo padrone morto

Labrador di 20 anni trovato a vegliare il suo padrone morto da circa 24 ore

Sam, un labrador di 20 anni trovato a vegliare il suo padrone morto da circa 24 ore.

 

Un labrador di 20 anni, Sam, rimane accanto al suo padrone morto per circa 24 ore.  È successo in Oklaoma negli Stati Uniti d’america. Un vicino di casa, preoccupato che da alcuni giorni non vedeva uscire Sam, con il suo padrone, ha chiamato la polizia che intervenuta sul posto ha trovato una scena commuovente.

Sam , un tenero e dolcissimo labrador, era rannicchiato sul suo padrone che da circa 20 anni si prendeva cura di lui. Sul posto, chiamata dallo sceriffo è arrivata Maeghan Olsen fondatrice del 1Day Ranch di Bethel Acres, che ha cercato di calmare Sam ,molto scosso e che non voleva staccarsi dal suo ca

Il loro legame era speciale. L’uomo era malato e per non lasciare solo il “suo” amato Sam non era andato in ospedale. 

Insieme da circa 20 anni,  il suo padrone, ammalato da tempo non aveva voluto andare in ospedale per non lasciarlo solo e c’è voluto un po’ per riuscire a spostare Sam da lui.

Olsen  Maeghan ha cercato di calmarlo amorevolmente, poi gli ha dato delle crocchette e finalmente è riuscita a mettergli il guinzaglio per spostarlo, ma non prima di aver salutato il suo padrone Sam era accanto a lui amorevolmente da circa 24 ore. 

Ora Sam risiede al 1 Day Ranch e anche se ha circa 20 anni, si spera trovi presto una nuova famiglia che lo accolga e lo ami quanto meriti.

È ancora scosso e triste ma tutti, nella struttura, cercano di stargli vicino per fargli superare, per quanto possibile, questo difficile momento.

Sam,malgrado problemi dovuti alla vista e all’udito ( normalissimi alla sua età) è in buona salute.

Questo sicuramente grazie al suo padrone che in tutti gli anni trascorsi con lui lo ha accudito con tanto amore, che daltronde, ha dimostrato, non andando in ospedale per non lasciarlo solo.

Il nostro augurio è che possa presto trovare una nuova casa piena d’amore come quella che ha dovuto lasciare. Auguri “piccolo” grande Sam

 

 

 

Tags
Loading...

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close