Il Dottor Berrino sul Coronavirus ha affermato che la pratica delle tre vie può rivelarsi piuttosto utile in questo momento difficile. L’epidemia di Coronavirus preoccupa moltissimi italiani, che cercano di capire come proteggersi e come affrontare il periodo.

Prima di tutto, il dottore consiglia di portare alcuni alimenti sulla propria tavola. E’ indispensabile che al nostro organismo in questo momento non manchi nulla, soprattutto quei nutrienti essenziali che ci permettono di stare bene ed essere in salute.

Ha dunque detto che 50 grammi di cereali integrali al giorno sono una vera e propria panacea. Infatti, mangiare un po’ di cereali integrali ogni giorno ci aiuta a ridurre la mortalità per colpa di malattie infettive.

Possiamo dunque preferire il pane integrale, così come il riso integrale. Allo stesso tempo, è importante avere una dieta ricca di farro, di miglio, di grano saraceno o di orzo. Sono tutti alimenti che fanno molto bene alla salute.

Il dottor Berrino sul Coronavirus

La base di partenza, come insegna Berrino, è che se abbiamo un intestino che funziona bene, anche il sistema immunitario risponde bene alle infezioni. Per fare funzionare bene l’intestino, è bene controllare ciò che portiamo sulla nostra tavola.

Oltre a ciò che vi abbiamo suggerito, Berrino afferma che in questo momento è molto importante assumere degli integratori a base di zinco. Lo Zinco è fondamentale poiché v ad aumentare l’Interleuchina-2, oltre all’interferone-gamma.

Interleuchina-2 e interferone-gamma entrano in gioco nella prevenzione dei virus e dei batteri. Ma quali sono gli alimenti che invece dovremmo evitare? La terza via parla appunto dei cibi da evitare, ovvero zucchero, salumi e carni rosse.

A tutti gli effetti, dunque, il dottor Berrino ci vuole dire che mangiare bene fa la differenza, anche se ovviamente non è una prevenzione che funziona al 100%. L’importante, per adesso, è rimanere a casa e limitare le uscite al minimo indispensabile, solo per necessità.