Lo sappiamo tutti, la presenza di alcuni parassiti all’interno dei cibi che compriamo e mangiamo può essere davvero pericolosa per la nostra salute.

A tal proposito, esiste una lista dei parassiti più pericolosi che si possono trovare all’interno del cibo, stilata direttamente da uno studio di FAO e OMS.

I parassiti più pericolosi che potete trovare nel cibo che mangiate

La medaglia d’oro dei parassiti più pericolosi del cibo spetta sicuramente al Taenia Solium, conosciuto come Verme solitario. Questo tipo di parassita può trovarsi nella carne di maiale, quando questa non viene cotta a dovere.

Può essere pericoloso perchè può portare alla formazione di cisti a causa delle uova del parassito che si schiudono. Esistono numerose cure farmacologiche, l’importante è riuscire ad accorgersene in tempo.

Il secondo posto, invece, spetta all‘Echinococcus granulosus, che spesso è chiamato anche tenia del cane. Questo termine è dovuto al fatto che questo parassita si trova nelle feci del cane.

Può provocare una patologia chiamata echinococcosi cistica, che non è una malattia mortale anche se può provocare shock anafilattici.

L’ultimo posto del podio è per il parassita conosciuto con il termine Echinococcus Multitocularis che può causare un altro tipo di malattia, l’echinococcosi alveolare. E’ molto più rara di quella descritta prima, ma può essere molto più pericolosa. Questo parassita si può contrarre attraverso i frutti del sottobosco o alcune piante contaminate e anche in questo caso attraverso le feci animali.

Il quarto posto spetta ad un altro parassita presente nelle feci animali, soprattutto quelle dei gatti. Si chiama Toxoplasma gondii e può provocare la toxoplasmosi, molto pericolosa per le donne in gravidanza.

Un’ultima menzione la merita anche il Cryptosporidium, un protozoo che si può contrarre attraverso alcuni alimenti freschi contaminati, come ad esempio il latte. Non è pericoloso, ma può provocare diarree e altri disturbi dell’apparato digerente.