Salute

Emorroidi: sintomi, cause e rimedi di un disturbo così diffuso

Parliamo di un disturbo sempre più diffuso nel mondo e anche nel nostro paese

Oggi parliamo di emorroidi, un disturbo comune ma allo stesso tempo molto fastidioso. Nell’articolo di oggi vedremo quali sono le cause, i sintomi ed i rimedi per questa malattia così diffusa.

Quando parliamo di emorroidi, parliamo di una dilatazione della rete vascolare che si sviluppa nel canale anale. Può avere molti sintomi e cause, vediamo insieme quali sono.

Sintomi, cause e rimedi per le emorroidi

Come detto, le emorroidi sono un disturbo molto diffuso. Secondo le statistiche, circa il 40% di italiani ne soffre, sia che siano esterne, sia che siano interne. Tra i sintomi principali di questo disturbo troviamo il sanguinamento, l’edema, il prurito, perdite e ovviamente dolore.

Le emorroidi possono essere causate da moltissimi motivi. Si tratta di cause sia fisiche che emotive, come ad esempio lo stress e l’ansia. In generale, però, possiamo dire che le principali cause di questo disturbo sono la stitichezza, la gravidanza, le variazioni ormonali, il fumo, un’alimentazione sbagliata e come detto lo stress.

Come detto, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale sia nella prevenzione che nella cura di questo problema. Per riuscire a curare le emorroidi è importante garantire che l’intestino non sia congestionato.

Sì dunque ad una dieta ricca di fibre, indispensabili per favorire il transito intestinale. Utilissime anche le vitamine, soprattutto quelle appartenenti al gruppo A, B, C ed E.

Optate per cibi come cereali integrali, legumi, frutta e molta verdura. Da ridurre, invece, i latticini, gli zuccheri e, ovviamente, i grassi.

Se soffrite di questo problema, il primo consiglio è quello di rivolgervi al vostro medico di fiducia. Lui, meglio di chiunque altro, sarà in grado di indicarvi la strada giusta da seguire.

Se, in ogni caso, siete alla ricerca di rimedi naturali, consigliamo le erbe e le piante officinali. Esistono rimedi a base di Aloe vera, di Ippocastano e di Vite rossa. Ottimi anche i fiori di Bach e la Centella.

Tags

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close