Storie

Anziani: L’importanza di non dimenticarci di loro

Sono sempre di più le storie di anziani abbandonati dalla loro famiglia

Non gettarmi via nel tempo della vecchiaia, non abbandonarmi quando declinano le mie forze”. (Salmo 71)

Queste parole sono e devono essere un monito per ognuno di noi. La società moderna in cui ci ritroviamo a vivere, tra tutte le sue cose positive, si lascia dietro anche qualche abitudine più che negativa.

Tra queste, troviamo sicuramente la tendenza sempre più diffusa ad abbandonare e lasciare in solitudine le persone anziane. Spesso lo facciamo senza neanche rendercene conto, presi a correre a destra e a sinistra in questa vita sempre più frenetica. Eppure, lo facciamo.

Invecchiare: L’importanza di non restare soli

Proprio come un bambino, molto spesso una persona anziana ha bisogno del nostro aiuto. Si invecchia e ci ritroviamo a vivere in una società e in un mondo che a volte non riconosciamo più.

La tecnologia si evolve e la quotidianità cambia di continuo. Cellulari, computer, social network… Realtà da cui, chi non è in grado di stare al passo con i tempi, rischia di restare fuori.

E chi è più a rischio se non le persone anziane? Persone che spesso si ritrovano da sole, abbandonate, in un mondo che quasi non riconoscono più. Pensiamo che loro abbiano bisogno di noi solo nel caso di problemi fisici, ma non è così.

Invecchiare significa non riuscire più a stare al passo con i tempi. Proprio come un bambino che deve imparare tantissime cose. Così una persona anziana, che si ritrova di punto in bianco a vivere in una realtà che non capisce più.

E per tutti questi motivi è importante non abbandonare mai queste persone. Perché sono i nostri nonni, i nostri genitori. Sono le stesse persone che ci hanno cambiato centinaia di pannolini, che ci hanno insegnato ad usare un semplice cucchiaio.

E invece noi siamo troppo presi dalla nostra vita e dalle nostre preoccupazioni per ricordarci di loro, di tutto il bene che ci hanno fatto. E molto spesso, invece, quando i nostri genitori vengono a mancare ci ricordiamo di loro. Ma non sempre come dovremmo.

Ci ricordiamo della loro eredità e di quello che ci hanno lasciato. Quante volte abbiamo sentito storie di famiglie in lite per un’eredità? Ma probabilmente, quello stesse persone non hanno mai litigato per fare un po’ di compagnia ai loro cari ormai anziani.

Allora è davvero questa l’unica cosa che conta? Davvero siamo persone così attaccate ai beni materiali? I nostri genitori ci hanno messo al mondo, ci hanno cresciuto, ci hanno amato per ciò che siamo e nonostante ciò che siamo. E non meritano di esser ricordati solo per la loro eredità.

Non importa se a noi sembra che stiano bene. Perchè a volte non lo dicono, a volte il loro senso di solitudine è duro da portare alla luce. Noi non dobbiamo abbandonarli. Perchè un giorno non ci saranno più e rimpiangeremo tutto il tempo sprecato.

Tags
Loading...

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close